Furto!

C’è poco da fare: ogni volta che leggo discorsi sensatissimi come questo non riesco a fare a meno di pensare che John Oswald, ventiquattro anni fa, avesse già capito tutto, e che molte delle sue profezie si siano realizzate (vedi: campionamenti come prassi compositiva, bastard-pop, canzoni nuove su basi vecchie, come i Cure vandalizzati da Lady Sovereign di recente o da Gatto Panceri qualche anno fa con l’immortale “Alla prossima”). E non è un caso che la produzione plagiaristico/plunderfonica di Oswald si sia esaurita nel esatto istante in cui DJ Shadow ha fatto entrare la cultura del sample nelle teste degli Avvertiti (disco del mese su Rumore, ricordate?) e i programmi di taglia-e-incolla si sono diffusi a macchia d’olio sui computer di chiunque avesse mezza idea di come usarli.

Poi se volessimo fare gli intellettuali potremmo citare T.S. Eliot e il rapporto fra innovazione e tradizione, ma è il 31 luglio e qualcuno di voi fortunelli potrebbe essere già in vacanza.

Annunci

2 pensieri riguardo “Furto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...