Per chi se lo fosse perso

Un paio di venerdì fa il Venerdì di Repubblica ha pubblicato un articolo di Matteo Nucci che parla di varie ed eventuali legate alla figura (mestiere, professione, ingranaggio) del traduttore. Chi se lo fosse perso e volesse leggerlo può recuperarlo qui (con molte grazie ad Anna Mioni che lo ha condiviso e caricato).

Annunci

Un pensiero riguardo “Per chi se lo fosse perso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...