Tutto quello che davi per scontato riguardo al vinile è vero.

(ovvero: i miei due centesimi sui remaster beatlesiani, a parte quella cosa fantastica che è la mela-chiavetta)

Esperienza ai limiti del mistico ieri sera: impegnato in uno svuotamento armadi pre-trasloco nella casa che prossimamente andrò a occupare con la famiglia, ho trovato/ereditato una borsa di Lp che conteneva, fra l’altro, alcune prime edizioni italiane dei Beatles. Pezzi più rari un “Beatles for Sale” e un “Revolver” edizione Carisch-Parlophon il primo e Parlophon (etichetta nera) il secondo, entrambi mono. Sì, Parlophon senza e, quella in Italia è venuta dopo.

Be’, messo Revolver sul piatto ho dovuto arrendermi e, dopo una quarantina di minuti a bocca aperta e con la lingua di fuori, prendere per buoni tutti quelli che fino a ieri consideravo luoghi comuni sul vinile di qualità medio-alta (trattandosi di stampe italiane discretamente logore, non penso siano eccellenti: di sicuro sono più pesanti delle sottilette che sono venute dopo), ovvero rotondità dei bassi, presenza delle voci, dinamiche meno estreme ma più realistiche. Il tutto su un impianto casalingo buono ma non certo da audiofili.

Conclusione: io finita “Tomorrow Never Knows” sono scoppiato a piangere, mentre il pargoletto di casa reclamava a gran voce il box mono come regalo di Natale da parte dei nonni: come dargli torto? A margine di queste conclusioni, non mi spiego come mai le ristampe in Cd del 1987 privilegiassero, almeno fino a Revolver compreso, le versioni stereo, che svuotano l’immagine sonora al centro ed evidenziano più le pecche – in termini di sbalzi di volume ed editing su nastro – che i pregi dei mix.

Annunci

Un pensiero riguardo “Tutto quello che davi per scontato riguardo al vinile è vero.

  1. un po’ di tempo fa mi è capitato di fare un confronto cd/vinile sul primo album di springsteen: reazione uguale alla tua (benché lì non ci sia la questione mono/stereo, e benché io tecnicamente non capisca nulla né di musica né di acustica).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...