Foto improbabili e recensioni così così: Sic Alps, Dauntaun, 11 settembre 11

Il pubblico era talmente hip che non ho visto nessuno scattare foto con l’iPhone, e c’era soltanto una tizia con la gonna di pelle e la reflex al collo. Io stesso, intimorito, non ho portato a casa neanche un’istantanea. A tratti, perlomeno all’inizio, sembrava di stare al Plastic, ma con la puzza di fogna e l’umidità dei sotterranei del Leoncavallo.

Quanto ai Sic Alps, hanno cominciato con “Everywhere, There” e suonato questa cover: tanto sarebbe bastato per mandarmi a casa contento. La formazione a quattro garantisce un bel tiro senza scadere nel rock pacchiano, Mike Donovan canta benissimo, la scaletta è snella con le canzoni giuste al posto giusto, impennata dalla fase centrale alla fine – con quasi tutti i pezzi pseudo-acustici più ganzi da “Napa Asylum” più una manciata di chicche dal passato. Pollice verso per il banchetto dei dischi, non c’era un tubo a parte lo split con i Magik Markers e la cassetta STEREO 8 di U.S. Ez.

Quello che so è che ascoltare un concerto a Milano sta diventando sempre più difficile.

Annunci

2 pensieri riguardo “Foto improbabili e recensioni così così: Sic Alps, Dauntaun, 11 settembre 11

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...