Recensioni buttate lì e foto boh: Mark Sultan, Piacenza

Visto il 16 gennaio al Sound Bonico di Piacenza. Lui girava l’Italia in completa solitudine, pare si sia presentato al soundcheck piuttosto scazzato e di malumore (pare che la settimana dopo, di malumore, abbia fatto saltare un concerto perché non gli piaceva l’albergo dove lo avevano messo). Il concerto è stato fico – lui canta come un dio e fa praticamente 45 minuti di medley della storia del rock’n’roll rivisitata, e deve avere le gambe meccaniche perché non perde il ritmo MAI – ma con qualche momento di inquietudine: 1) fa le facce strane e mentre suona sembra davvero che soffra dentro; 2) prima dell’ultimo pezzo ha tirato un pistolotto al pubblico (non molta gente, invero, saremo stati una quarantina) lamentandosi che non balla nessuno? e qual è la vostra idea di sabato sera, andare a casa a controllare l’e-mail? e concludendo con non ho ben capito se vi piace il rock and roll; per me è tutta la vita, voi per favore, almeno per cinque minuti, amate un po’ il rock and roll, cazzo.

Ho fatto giusto in tempo a comprargli una maglietta un secondo prima che sbaraccasse il tavolo del merchandising – cinque minuti dopo aver suonato, scazzato come e più che all’inizio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...