Ci siamo andati davvero vicini

Percorrendo in auto una strada della Calabria […] non eravamo sicuri del nostro itinerario e fu per noi grande sollievo incontrare un vecchio pastore […] gli offrimmo di salire in auto per accompagnarci fino al bivio […]. Salì in quto con qualche diffidenza, come se temesse una insidia, e la sua diffidenza si andò via via tramutando in angoscia, perché ora, dal finestrino da cui sempre guardava, aveva perduto la vista del campanile di Marcellinara, punto di riferimento del suo estremamente circoscritto spazio domestico. Per quel campanile scomparso, il povero vecchio si sentiva completamente spaesato […] quando finalmente lo vide, il suo volto si distese e il suo vecchio cuore si andò pacificando, come per la riconquista di una “patria perduta”.

(E. De Martino, La fine del mondo)

Annunci